24-06-2018 - CDS FINALE “A” ARGENTO: DONNE PROMOSSE IN ORO; UOMINI CONFERMANO L’ARGENTO
CDS FINALE “A” ARGENTO: DONNE PROMOSSE IN ORO; UOMINI CONFERMANO L’ARGENTO

FINALE ARGENTO CAMPIONATI DI SOCIETA’ – BERGAMO 23/24 GIUGNO

Sabato 23 e domenica 24 giugno il campo Putti di Bergamo ha ospitato la finale “Argento” dei campionati di società assoluti organizzata dalla nostra società. L’Atletica Bergamo ’59 Oriocenter quest’anno era presente con entrambe le formazioni, maschile e femminile. Grande soddisfazione per le donne che per mezzo punto sul CUS Torino (133.5 a 133) hanno ottenuto la 4a posizione complessiva, acquisendo il diritto a partecipare alla finale Oro del prossimo anno. Gli uomini con 128 punti totali ottengono la 5a posizione complessiva, a soli 2 punti e mezzo dalla 4a classificata, l’Atletica Malignani Libertas Udine.

Prima giornata

Le gare di apertura delle due giornate sono stati i concorsi. Nel salto con l’asta maschile in gara per noi MATTEO EMALDI che conquista la 10a posizione e 3 punti per la squadra. Matteo ha superato al terzo tentativo la misura di 4.20, per poi sbagliare tre volte a 4.40, risultato che gli sarebbe valso il primato stagionale.

Nel lancio del martello GAIA BIAVA rimane al di sotto delle sue misure e con 37.76 non riesce ad andare oltre la 10a piazza. Guadagna comunque 3 punti, fondamentali per la classifica societaria.

L’allievo GIACOMO AZZONI  difende i nostri colori nel salto triplo e con un salto a 12.98, suo secondo miglior risultato di sempre, ottiene l’8a piazza a 5 punti.

È la volta degli ostacoli alti. Lo junior PIAZZALUNGA FEDERICO si comporta egregiamente con le barriere da 106, realizzando il personale di 15”25 (vento - 0.5) e rimanendo ai piedi del podio. 9 punti conquistati da lui. Ricordiamo che Federico, ancora junior, gareggia normalmente con gli ostacoli da 1 metro.

In campo femminile altro grande risultato per l’allieva ERICA MACCHERONE. Da poco rientrata dai campionati italiani allievi di Rieti, Erica corre per la prima volta con gli ostacoli da 84 cm, vincendo la medaglia di bronzo con il tempo di 14”57 (vento -0.8) e sommando altri 10 punti alla classifica. Da segnalare anche che Erica ha ottenuto il PASS per gli assoluti di Pescara.

ERIK BRIGNOLI, nella gara dei 100 piani, arriva 6° e registra l’ottimo crono di 11”06 (vento - 0.8), contribuendo con altri 7 punti. Per Erik il personale stagionale e il suo terzo miglior risultato di sempre, dopo l’11”00 e l’11”01.

SILVIA SGHERZI difende invece i colori nella prova femminile. Con un, per lei normale, 12”67 (vento – 0.1) conquista l’8a piazza e 5 punti da aggiungere alla classifica.

Tocca ai quattrocentometristi scendere in campo. L’allievo LUCA PIERANI , reduce dal quarto posto ai campionati italiani allievi di Rieti, si piazza 5° nel giro di pista con il tempo di 49”02, altri 8 punti per noi. Luca sarà impegnato, tra un paio di settimane, ai campionati europei allievi di Gyor dove difenderà la maglia azzurra nella staffetta svedese (100, 200, 300,400).

Prima medaglia giallorossa vinta dalla nostra militare MARTA MILANI. Nei 400 metri, con un’ottima distribuzione della gara, vince sulla campionessa italiana juniores Elisabetta Vandi, in 53”77, primato stagionale e ben 12 punti alla squadra. Brava Marta è ritornata la tigre giallorossa.

Nel lancio del peso l’allieva MEGAN SORTI, alla sua seconda gara con l’attrezzo da 4kg, migliora il suo personale e realizza la misura di 10.21, 10a posizione per lei e altri 3 punti alla classifica.

IVANO PASETTI difende i colori nel lancio del disco. Con la misura di 37.43 guadagna l’accesso alla finale dei primi otto, migliorandosi poi ulteriormente fino a 38.47, per lui primato stagionale e 5 punti guadagnati.

Ottima prestazione nel triplo per la junior FRANCESCA QUINTINI, che al terzo balzo realizza il personale di 11.91 (vento - 0.1), conquistando la 5a posizione e 9 punti importanti. Per lei un miglioramento di 22 centimetri dal precedente personale ottenuto a Nembro la scorsa settimana.

Dopo due medaglie d’argento ai campionati italiani juniores e promesse di Agropoli arriva anche la terza. Lo junior ELLIASMINE ABDELHAKIM  conquista la seconda posizione nella gara dei 1500 metri con il tempo di 3’57”32 (11 punti). Nonostante il lungo problema al ginocchio di questo inverno, Elliasmine è già in grado di regalare grandi soddisfazioni.

In campo femminile VIOLA TAIETTI da poco rientrata alle competizioni, non riesce ad esprimersi al meglio sui tempi realizzati quest’anno e chiude la gara in 10a posizione con il crono di 4’48”43, portando 3 punti alla squadra.

È intanto in corso la gara di salto in alto con la senior MARTA LAMBRUGHI , che con la misura di 1.63 conquista la 4a posizione e 9 punti per la classifica femminile.

Altra medaglia d’argento vinta dalla promessa FEDERICA ZENONI nella gara dei 3000 siepi. Con 11’00”21 sale sul secondo gradino del podio regalando 11 punti alla squadra.

Nell gara maschile PAOLO PUTTI, alla sua seconda prova in questa disciplina, chiude al 10° posto con il crono di 10’07”08, non lontano dal suo personale di 10’06”87.

STEFANO CORIA difende i colori nel giavellotto, con il secondo lancio a 54.30 guadagna la 6a posizione complessiva e 7 punti.

Scendono in campo le staffette veloci. La formazione femminile composta da MARIEA LEBBIE , MAZZOLENI ILARIA ,  SGHERZI SILVIA e  VEDOVELLO ELISABETTA è schierata nella prima batteria, ma purtroppo la caduta del testimone al primo cambio provoca la squalifica del quartetto. La squadra maschile invece, composta da NDAO BIRANE , PORETTI SIMONE ,  MALPICCI ANDREA e ERIK BRIGNOLI, realizza un’ottima prova e ferma il crono a 42”38, tempo non distante dal 42”24 richiesto per la partecipazione ai campionati italiani assoluti di Pescara.

Chiude la prima giornata di gare la marcia 5000 metri, dove arrivano altre soddisfazioni. MICHELETTI JURIY  vince la medaglia d’argento, la quinta della giornata per i colori giallorossi, realizzando il personale di 21’45”22. L’allieva al primo anno MARTINA CASIRAGHI , ottiene invece la 4a posizione con il tempo di 25’17”28. Anche Martina, insieme a Pierani, sarà prossimamente impegnata ai campionati europei juniores di Gyor.

Seconda giornata

Il lancio del martello maschile dà il via alla seconda giornata di gare. Per noi in pedana ANDREA PASETTI, che con un ottimo lancio a 53.45 sale sul terzo gradino del podio. Per lui la medaglia di bronzo e 10 punti importanti.

Seguono le gare di fondo dei 5000 metri. Nella prova femminile FEDERICA ZENONI, non riuscendo a ripetere la bella prestazione del giorno precedente, chiude in 6a posizione con il crono di 18’00”00 e 7 punti per la squadra. In campo maschile il senior ANTONINO LOLLO , da poco nelle file dell’atletica leggera, conquista la 9a posizione con il tempo di 15’23”53, per lui primato stagionale e 4 punti guadagnati.

Si svolgono in contemporanea i concorsi del lungo maschile e dell’asta femminile. Nel salto in lungo DENIS RIGAMONTI , recentemente atterrato a 7.56, non trova la gara sperata e non va oltre la misura di 7.05 (vento + 0.2), conquistando la 7a posizione complessiva (6 punti).

L’astista TATIANE CARNE  vince invece la medaglia d’argento con l’ottima misura di 4.10, non lontano dal personale outdoor. 4.10 è anche il risultato della vincitrice Molinarolo Elisa, dell’Aristide Coin Venezia, ma la nostra atleta ha commesso un numero maggiore di errori. 11 punti guadagnati per la nostra causa.

Medaglia d’argento anche nel lancio del disco grazie a GIULIA LOLLI, che all’ultimo lancio è in grado di scagliare l’attrezzo da 1kg a 43.57, realizzando il personale stagionale.

È la volta degli 800 metri, dove la promessa VIOLA TAIETTI ottiene l’11a posizione, facendo registrare il crono di 2’18”16 (2 punti). In campo maschile ottima prova di  GIOVANNI CROTTI che per 3 centesimi rimane escluso dalla zona podio. Per lui il tempo di 1’52”79, terzo tempo in assoluto sulla distanza e 9 punti per la squadra.

Nel giro di pista con barriere CHIARA PIROLA chiude la sua fatica in 1’05”71, non lontano dal personale. Per lei la 7a posizione e 6 punti alla squadra. Nell prova maschile invece  GUIDO LODETTI viene sostituito per un problema fisico dall’allievo al primo anno MICHELE ROTA , il quale, affronta per la prima vola le barriere altezza 92 cm,  chiude 12° in 1’02”01.

Bel salto per GIORGIA DIZDARI nel lungo femminile, con 5.30 (vento + 0.1) guadagna la 9a posizione e 4 punti per la classifica. Purtroppo, per soli 2 centesimi, è obbligata a rinunciare alla finale delle migliori.

Medaglia di bronzo, a pari merito, nel salto in alto maschile grazie a NAVA NICHOLAS , che con un salto a 2.09 sale sul terzo gradino del podio, accompagnato dal lecchese Scutareanu Iulisn. (9.5 punti ciascuno)

L’allieva MEGAN SORTI si schiera anche nelle file del lancio del giavellotto, ottenendo la misura di 28.72 e posizionandosi 11a. Il risultato ottenuto è la sua seconda miglior misura con il giavellotto da 600gr.

La quattrocentista FEDERICA PUTTI corre i 200 in 25”56 (vento – 1.3), posizionandosi 5a, a pari merito con l’atleta della Toscana Atl. Empoli Nissan Sarti Camilla, e guadagnando 7.5 punti. Nella batteria maschile è schierato MALPICCI ANDREA che ferma il crono a 22”69 (vento – 0.1), non lontano dal personale di 22”50 realizzato quest’anno.

Chiudono le due giornate di gara le staffette del miglio. Bellissima medaglia d’oro quella conquistata dal quartetto femminile composto da ELENA MORETTI, MARTA MILANI , DENISE DE SANTIS  e FEDERICA PUTTI, che con 3’45”67 dominano la gara e salgono sul gradino più alto del podio, 12 punti per loro. Anche la formazione maschile composta da ALESSANDRO PERICO, MICHELE OBERTI, GIOVANNI CROTTI ed ELLIASMINE ABDELHAKIM realizza un’ottima prova chiudendo in 3’19”57, migliore del 3’20”57 con il quale si presentavano. La 6a posizione guadagnata regala altri 6 punti alla squadra.

 

Leggi tutti i riusultati

 

 

 

 

© Copyright 2014-2018 Media Web - Privacy Policy

  • P.I. & C.F. 01766410169